Posted on: aprile 1st, 2011 TopLegal.it parla di OOCL

Pubblichiamo un estratto e il pdf integrale della notizia apparsa il primo aprile su TopLegal.it, il portale di riferimenti per gli studi legali italiani ed internazionali. Non si tratta di un pesce d’aprile! La notizia è relativa alla nostra vittoria nel contest Bootb per la corporate image di Lipani&Partners. OOCL – Creativity Addicted continua l’attività di consulenza di marketing e comunicazione per gli studi legali e per ora i frutti si vedono!

Buona lettura

L’avvocato sceglie il logo sul web.
Un beauty contest online. È così che Lipani&Partners, boutique di diritto amministrativo romana, ha scelto il proprio logo-marchio, utilizzando il sito BootB, marketplace della creatività su internet, ideato da Pier Ludovico Bancale, che tra i suoi azionisti conta anche Matteo Marzotto e Francesco Trapani.
[...]
Ad aggiudicarsi la gara, poi, sono stati
Marco Lorio e Francesco Colantonio fondatori di Oocl Creativity Addicted. Colantonio, fra l’altro, nel corso della sua carriera professionale ha trascorso anche 7 mesi, nel 2008, da Gianni Origoni Grippo come marketing associate.
Il nuovo logo-marchio sarà la base per la definizione della nuova corporate identity dello studio e, quindi, anche per la grafica del nuovo sito, visto che Lipani & Partners considera il presidio del Web come «mezzo strategico di comunicazione immediata della propria missione e immagine».

Leggi il pdf integrale

Posted on: agosto 26th, 2010 Intervista a OOCL su InnovatiOn LA7

Dopo aver ideato e pianificato la campagna QRC, siamo stati contattati dalla redazione di Innovation, la trasmissione in onda su LA7. Questa è l’intervista che hanno realizzato.

Visita il sito di The Unconventional

Posted on: gennaio 31st, 2010 Le Apps preferite fra 100K

Posted on: gennaio 18th, 2010 Nea Polis 11.1.2010
Bugie al cellulare

Siete bugiardi abituali? Avete necessità di trovare una scusa per giustificare una marachella con la moglie, un ritardo con il capufficio? Dovete, insomma, mentire?

L’Iphone può esservi d’aiuto. Tra le infinte applicazione scaricabili sul telefonino della Apple c’è infatti Pallaudio, ed è una delle più scaricate negli ultimi tempi. Pallaudio è un simulatore di suoni ambientali, in modo da far credere all’interlocutore che ci si trova in una determinata condizione. In mezzo al traffico, all’aeroporto, magari in spiaggia d’estate, o sotto un temporale. Ma per chi cerca scuse in tutti i modi c’è anche un’altra applicazione. Si chiama Phonie e simula una chiamata in arrivo in realtà inesistente, con tanto di nome e cognome desiderato, così da poter mostrare il cellulare e dire: scusa, mi sta chiamando Tizio o Caio e svignarsela. Applicazioni simili ci sono anche per i Nokia e per gli smartphone con il sistema operativo windows. Ma chi è davvero sospettoso nei confronti del partner o del dipendente può ricorrere a contromisure, degne di un agente segreto 007. Esiste infatti un’altra applicazione, scaricabile sia sui Nokia che sull’Iphone, che consente, attraverso un esame della voce ed il grado di stress, di verificare in tempo reale se la persona mente o dice la verità e tramutando il responso con un grafico 3d sul display. Infine, lo sventurato bugiardo potrebbe essere definitivamente smascherato da alcuni recenti software gps, che possono localizzarti sulle mappe di Google. Prima di dire una bugia, forse è il caso di riflettere sul grado di avanzamento tecnologico dell’interlocutore.

di Renato d’Emmanuele

video su RAI.TV

Posted on: gennaio 10th, 2010 Il Giornale
Il regalo più richiesto a Natale? Bugia elettronica al telefonino

Una raccolta di rumori di sottofondo da inserire durante le chiamate al cellulare con partner gelosi o scocciatori. Per rendere più credibili le proprie scuse.

Secondo voi che cosa potrebbe essere mai un PALLAUDIO? Elementare, lo dice la parolaccia stessa: una palla di audio, nel senso che ti frega, ti inganna, ti fa credere una cosa mentre è un’altra. Trattasi di una delle mille e più di mille applicazioni, giochino, divertimento, in circuito sui telefoni cellulari, in particolare nel famoso iPhone. Anzi sarebbe la più «scaricata» delle ultime festività natalizie, anche perché gratuita, senza versamento di alcun centesimo o euro che siano. Sembra che l’idea che ha partorito la faccenda appartenga a quattro tipi, Sergio, Pietro, Marco e Francesco. Di che cosa sto scrivendo?

Di un arcano che permette di aggiungere alla telefonata un sottofondo speciale, così da far credere all’interlocutore chiamato e ignaro, anche grullo, che tu, il chiamante, ti stia trovando nel bel mezzo di uno tsunami, oppure sugli spalti di uno stadio assistendo a una partita di football, o ancora in coda a Fiumicino o a Malpensa, mentre, invece, te ne stai spaparanzato sul divano di casa, o meglio, in dolce compagnia, o comunque non hai voglia di prolungare la conversazione e, infine, hai voglia semplicemente di prendere in giro l’amico o l’amica.

continua a leggere su ilgiornale.it

Posted on: gennaio 2nd, 2010 Repubblica
Pallaudio e i suoi fratelli. Il cellulare aiuta i bugiardi.













Sempre più programmi per smartphone e iPhone aiutano i bugiardi a trovare scuse. Dai finti suoni di sottofondo alle false chiamate in arrivo. Ma possono anche essere smascherati.

di GIOVANNI GAGLIARDI

ROMA – Le bugie hanno le gambe corte, si sa. Ma se proprio si deve raccontare una balla a volte la tecnologia può dare una mano. E’ il caso di Pallaudio, ultima arrivata tra le applicazioni per iPhone, uno dei tanti programmi per smartphone che negli ultimi tempi sono giunti in soccorso del raccontaballe in difficoltà con il capufficio o con l’amante.

Questa applicazione, infatti, permette di simulare una serie di suoni ambientali, in modo da far credere all’interlocutore di essere in un determinato posto, quando invece in realtà ci troviamo a tutt’altra parte. E’ possibile scegliere, ad esempio, tra i suoni di un aeroporto, di una stazione ferroviaria, del traffico o di un temporale. Oppure possiamo mascherare l’ambiente in cui ci si trova con la funzione “incognito”, la nostra conversazione a quel punto sarà accompagnata da uno sfondo con musica da camera.

continua a leggere su Repubblica

Posted on: marzo 28th, 2009 Un blog innovativo per le comunicazioni!

Parlano di noi:

Il blog, oggi,  è uno strumento utilizzato e diffuso in tutto il mondo per esprimere pensieri, idee, opinioni, per dare suggerimenti, fare del gossip, e perchè no anche per sponsorizzare e far conoscere un evento e/o un prodotto!

Vogliamo quindi presentare un blog creativo, fresco, ironico che si occupa di strategie di comunicazione non convenzionali cioè ha come scopo il voler comunicare qualcosa,  ma in modo diverso ed  anticonformista, diretto, semplice e senza freni.

Un mezzo comunicativo che colpisce l’utente con forza attraverso azioni di marketing particolari e pubblicità alternativa proveniente da ogni parte del mondo.

E’ trattato sia in lingua sia inglese che italiana, un blog da visitare e da vivere al 1000%!!

Guarda il post qui